Info Revisioni

Prenota la Tua revisione

CONTROLLI PRELIMINARI DA PARTE DELL’UTENZA

I controlli utili che potete effettuare sul vostro autoveicolo prima di recarvi presso un centro autorizzato sono:
• controllo delle luci (frecce, stop, anabbaglianti, ecc..)
• controllo dello stato di usura delle gomme (minimo 1,6 mm per autoveicoli, 1,0 mm per motocicli, 0,5 mm per ciclomotori)
• controllo degli ammortizzatori (spingete in basso l'auto e controllando che l'auto non "salti")
• verificate la marmitta in modo che non si avvertano rumori eccessivi o vibrazioni anomale
• controllo di tenuta del freno a mano (provate in una strada in salita)
• controllo del clacson e ticchettio delle frecce
• verificate sul libretto di avere montato il tipo di gomme corretto
• controllo del vetro e dei fari (accertatevi di non avere crepe evidenti)
• preparate i documenti del veicolo, prestando particolare attenzione all'integrità e la leggibilità della carta di circolazione
• verificate la presenza ed integrità delle targhe (anteriore e posteriore). In caso di smarrimento di una delle targhe è necessario fare denuncia alle Autorità competenti
• verificate il funzionamento di luci e relative spie, in modo particolare l'orientamento del fascio luminoso che deve essere indirizzato in modo tale da illuminare la strada e non abbagliare involontariamente chi circola nell'altro senso di marcia
• verificate la presenza a bordo del triangolo europeo e della ruota/ruotino di scorta
• verificate i pneumatici, compresa la ruota di scorta, e controllarne la pressione di gonfiaggio, il battistrada residuo (i nostri esperti ricordano che il minimo di legge è di 1,6 mm e comunque già quando è inferiore ai 3 mm in caso di pioggia si è a rischio di aquaplaning anche a velocità moderate); l'usura, che deve essere omogenea, altrimenti bisogna controllare anche l'assetto dell'auto.
Prestare attenzione allo stato di conservazione dei pneumatici (massimo 5 anni), che deve rientrare tra i parametri di omologazione e riportati sulla carta di circolazione.
• verificate i livelli dei liquidi (acqua, olio e liquido lavavetri)
• verificate lo stato dei vetri e dell'impianto di scarico, facendone eliminare eventuali rumorosità anomale, eventuali gocciolamenti e perdite
• verificate lo stato di tutte le cinture di sicurezza dell'auto

Prenota la Tua revisione
Read More

LA REVISIONE IN PILLOLE

Impianto alimentazione METANO: 
  • se il veicolo è uscito dalla casa costruttrice già dotato di impianto di alimentazione a METANO le bombole vanno collauda- te ogni 4 anni, senza aggiornamento della Carta di circolazione, 
  • per gli impianti di alimentazione a METANO installati successivamente all’immatricolazione le bombole vanno collaudate ogni 5 anni senza aggiornamento della Carta di circolazione.

Impianto alimentazione GPL: 
Negli impianti di alimentazione a GPL i serbatoi hanno una validità di 10 anni (al termine dei quali vanno sostituiti): 
  1. dalla data di immatricolazione se il veicolo è uscito dalla casa costruttrice già dotato di impianto di alimentazione a GPL, 
  2. dalla data di collaudo se gli impianti GPL sono stati installati successivamente all'immatricolazione.
In entrambi i casi oltre alla sostituzione è necessario sottoporre il veicolo ad una visita e prova (collaudo) per aggiornare anche la Carta di Circolazione.

Carrello Appendice:
  • i veicoli cui risulti abbinato un carrello appendice devono presentarsi alla revisione unitamente al carrello appendice. 
Pneumatici:
  • La misura degli pneumatici deve corrispondere con quella riportata sulla Carta di Circolazione anche per gli indici di carico e di velocità che possono essere superiori ma non inferiori (salvo gli pneumatici da neve marcati M+S per i quali l’indice di velocità può risultare inferiore a quanto previsto dalla Carta di Circolazione con il limite di Q - 160 Km/h - tale deroga relativamente all’indice di velocità vale limitatamente al periodo 15 ottobre - 15 maggio di ogni anno).
Pellicole oscuranti:
  • Le pellicole oscuranti (che devono risultare omologate) non possono essere montate sui cristalli laterali anteriori, sul parabrezza, sul lunotto posteriore se il veicolo è sprovvisto di retrovisore esterno destro.
Fari Xenon aftermarket:
  • La presenza sul veicolo di lampade Xenon nel rispetto delle norme del Codice della Strada prevede vengano soddisfatte tre condizioni:
  1. un kit originale o kit aftermarket cerfiticato CE e E13 
  2. un sistema lavafari automatico attivato dall’abitacolo 
  3. un sistema di livellamento dei fari automatico oppure un sistema di livellamento dei fari elettrico comandato manualmente.

Per qualsiasi informazione contatta i nostri uffici al numero 0546.623099

Share by: